Home / Pesce / Anelli di calamari fritti: la ricetta veloce

Anelli di calamari fritti: la ricetta veloce

Anelli di calamari

Anelli di calamari: fritturine di pesce che non passano mai di moda! Semplicemente irresistibili! La copertura è croccante e sfiziosa, ma soprattutto davvero semplicissima da preparare.

Il calamaro, essendo un mollusco, è composto da una cartilagine piuttosto gommosa che non a tutti piace, e spesso non si sa mai come cucinarli per farli realmente apprezzare. Gli anelli di calamari sono il giusto compromesso tra la sfiziosità e la cucina di pesce.

Potete accompagnare queste fritture con delle salse agrodolci, oppure del semplice limone.

Allora, seguite la nostra preparazione e fateci sapere come sono venuti i vostri!

Ingredienti per anelli di calamari

  • 4-5 calamari
  • 2 limoni – il succo
  • q.b. sale
  • q.b. farina di semola rimacinata
  • q.b. olio di semi

Preparazione degli anelli di calamari

  1. Per preparare gli anelli di calamari fritti pulire i calamari: lavateli anzitutto sotto acqua corrente; tagliate la testa e togliete spina di cartilagine interna. Sciacquate ancora sotto acqua corrente ripulendo anche l’interno. Rimuovete le pinne aiutandovi con un coltello e incidete leggermente anche il mantello esterno per togliere via anche la pellicina esterna.
  2. Senza aprire la sacca del calamaro, tagliatelo con una larghezza pari a 1 centimetro, per formare gli anelli. Tagliate la parte della bocca e gettatela, vi resteranno i tentacoli del calamaro che potrete cucinare insieme agli anelli.
  3. Spremete il succo dei limoni e riponetelo in un contenitore ampio.  Immergete tutti gli anelli e i tentacoli. Scolateli aiutandovi con un colino e passateli nella farina.
    Anelli di calamari
  4. Preriscaldate l’olio per la frittura, che dovrà raggiungere i 180°C.
  5. Una volta che gli anelli e i tentacoli saranno tutti infarinati e l’olio avrà raggiunto la temperatura di 180°C, gettate nell’olio bollente i calamari e lasciateli per pochi minuti a friggere fino a che si sarà formata la crosticina dorata.
  6. Usciteli dall’olio di frittura e lasciateli scolare su della carta assorbente o della carta per frittura.
  7. Fate intiepidire e salate solo successivamente per evitare che la frittura si ammorbidisca a causa del sale.

Servite gli anelli di calamari fritti con una salsa agrodolce o accompagnando con del semplice limone!

..e buon appetito!

Check Also

Involtini

Involtini di tacchino

Involtini di tacchino: possono considerarsi sia un piatto unico e leggero, per chi vuole mantenersi …

Ricetta lasagne vegetariane

Ricetta lasagne vegetariane: spinaci e formaggio una vera delizia

Ricetta lasagne vegetariane con spinaci e formaggio. Una vera delizia per ogni palato. Leggere e …

impasto focaccia

Impasto focaccia: la tradizionale focaccia messinese

Impasto focaccia:una tradizione culinaria tutta italiana. La focaccia messinese è un must per i siciliani …