Home / Senza categoria / Come fare il sottovuoto e sterilizzare i barattoli per le conserve

Come fare il sottovuoto e sterilizzare i barattoli per le conserve

Come fare il sottovuoto e sterilizzare conserve è uno dei più frequenti quesiti che ci vengono posti, ecco perché abbiamo deciso di dedicare un articolo alla sola preparazione dei vasetti per le più svariate conserve.

La tradizione delle conserve in Italia, ma soprattutto al sud, si tramanda di generazione in generazione. Quando ancora le nostre nonne non avevano la possibilità di conservare i cibi in freezer o in frigo, le conserve sopratutto di ortaggi e frutta erano molto utilizzate.

Oggi le conserve sono molto meno diffuse ma al sud, in Sicilia e in Calabria soprattutto, sono ancora molto in voga, soprattutto per mantenere una valida tradizione di genuinità dei prodotti.

La conserva della frutta è relativamente più semplice di quella degli ortaggi, come ad esempio carciofini, pomodori, funghi, melanzane e quant’altro. Anche le conserve di sughi e salse rientrano in questi esempi ed è quindi bene tenere sempre a mente queste semplici regole per evitare casi di intossicazione più o meno gravi.

La base per ottenere una buona conserva alimentare è chiaramente il trattamento termico che permette la sterilizzazione di batteri nocivi che potrebbero proliferare nel tempo all’interno del cibo che viene conservato. Infatti, la prerogativa di queste conserve è che devono durare per lunghi periodi di tempo a temperatura ambiente.

In tal senso, vi consigliamo di leggere le “Linee guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico” disposte dal Ministero della Salute. Avrete un’idea molto più ampia del concetto di conserva e dei possibili danni per la salute.

Come sterilizzare i barattoli per le conserve

Preparazione barattoli per sottovuoto

  1. Prima di tutto i barattoli devono essere accuratamente lavati e controllati che non vi siano residui di altro cibo o ruggine ad esempio nei tappi di barattoli più vecchi.
  2. Disponete un canovaccio in una pentola in modo tale da evitare che i barattoli urtino l’uno con l’altro. Adagiate i vasetti e tappi, e riempite la pentola con dell’acqua fino a ricoprire totalmente tutti i barattoli. Portate ad ebollizione e lasciate il bollore per almeno 30 minuti.
    Personalmente lascio bollire per 40 minuti.
  3. Dopo di che spegnete il fuoco e lasciateli in acqua.
    Solo nel caso in cui dovete riempire con della marmellata non estraete i vasetti se non al momento del riempimento. Inoltre, assicuratevi che la marmellata al momento del travaso, sia bollente.
    Se invece dovete riempire con un prodotto freddo potete uscire i barattoli e farli scolare su un ripiano con canovaccio pulito. Stessa cosa per i tappi.

In questo modo avrete sterilizzato i vostri barattoli e saranno pronti per essere riempiti con ortaggi, salse e marmellate.

Come fare il sottovuoto

Se vi siete sempre domandati come creare il sottovuoto nei barattoli quanto segue fa proprio al caso vostro!

Bene, se avete eseguito tutti i passaggi correttamente per la sterilizzazione dei barattoli, adesso potrete creare il sottovuoto. I barattoli per sottovuoto possono essere di due tipi: il primo è il classico con barattolo con il tappo a vite (per intenderci quello delle marmellate) e il secondo è quello con la guarnizione in gomma e la levetta metallica per l’apertura.

Per le marmellate, che sono ancora bollenti quando scese dal fuoco, è molto semplice creare il sottovuoto.

  1. Versare la vostra marmellata fino all’orlo all’interno dei barattoli. Chiudete bene con il tappo e capovolgere il barattolo. Quando i barattoli saranno freddi potrete conservarli nella vostra dispensa.
    come fare il sottovuoto

Per le altre conserve come quelle di salsa, pomodori secchi, melanzane, carciofi, funghi e quant’altro..

  1. Una volta versata la vostra conserva all’interno dei barattoli, chiudeteli e metteteli in una pentola con abbondante acqua. Per non fare urtare i barattoli l’uno con l’altro potrete mettere un canovaccio all’interno della pentola.

In questo modo le vostre conserve potranno durare per lungo tempo a temperatura ambiente. Fate la prova per verificare che il sottovuoto si sia creato pigiando al centro del tappo a vite. Non dovrebbe sentirsi il classico click clack che si sente quando invece il barattolo è già stato aperto. Se invece avete utilizzato dei barattoli a guarnizione, provate a sollevare la linguetta metallica.

Ecco come fare il sottovuoto e sterilizzare i vostri barattoli! In pochi passi avrete creato le vostre conserve sottovuoto.

 

Check Also

Involtini

Involtini di tacchino

Involtini di tacchino: possono considerarsi sia un piatto unico e leggero, per chi vuole mantenersi …

Ricetta lasagne vegetariane

Ricetta lasagne vegetariane: spinaci e formaggio una vera delizia

Ricetta lasagne vegetariane con spinaci e formaggio. Una vera delizia per ogni palato. Leggere e …

impasto focaccia

Impasto focaccia: la tradizionale focaccia messinese

Impasto focaccia:una tradizione culinaria tutta italiana. La focaccia messinese è un must per i siciliani …