Home / Vegan / Cous cous freddo alle verdure

Cous cous freddo alle verdure

Il cous-cous freddo alle verdure è senza dubbio un piatto che ci può aiutare a servire un buon piatto in pochissimo tempo, aiutandoci in caso di un ospite innateso. Possiamo inoltre utilizzare le verdure che ci avanzano in frigo. Non è senza dubbio un piatto esotico, è una rivisitazione di un piatto antico, consumato da sempre anche nella nostra bella Sicilia.

Cous cous freddo alle verdure couscousverduremenu

Cous-cous freddo alle verdure:

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di cous-cous
  • 2 bicchieri d’acqua
  • 4 cucchiai di succo di limone
  • 4 zucchine
  • 1 cipolla dolce, meglio se rossa
  • 4 pomodori
  • 4 peperoncini verdi
  • 200 gr di fagiolini
  • 1 spicchio d’aglio
  • erbe fresche aromatiche, consiglio coriandolo, prezzemolo, menta e basilico
  • sale, pepe
  • 1 bicchiere d’olio extravergine d’oliva

Per prima dobbiamo preparare il condimento per il cous-cous freddo alle verdure. Tritiamo finemente le erbe aromatiche e lo spicchio d’aglio. Mescoliamole bene e mettiamole in una ciotolina ricoprendole d’olio, dando una mescolata ulteriore, in modo che gli aromi si uniscano all’olio. Dobbiamo lasciare a macerare per un quarto d’ora circa.

A questo punto , dobbiamo pulire e tagliare le verdure, a piccoli pezzi, compresa la cipolla. Prendete una padella ampia , scaldate 3 cucchiai d’olio insaporito e fate saltare d’apprima la cipolla con i peperoncini tagliati finemente. aggiungete le zucchine tagliate a fette ed i fagiolini. I pomodori li aggiungeremo a crudo, a fine preparazione.

In una ciotola versate il cous-cous, aggiungendo poco per volta i due bicchieri di acqua tiepida, il succo di limone e 5 cucchiai di olio. Dobbiamo mescolare per bene ,finchè tutto il liquido sarà ben assorbito. Per sgranare il cous cous, sconsiglio l’uso di utensili, ma usate le mani. Il lavoro risulterà molto più semplice. A questo punto non dovremo far altro che aggiungere le verdure, ancora un cucchiaio d’olio  e mettete in frigo a riposare, servendo ben freddo. In estate e primavera lo potremo consumare freddo, in inverno lo possiamo consumare tiepido, magari facendo saltare il cous cous in padella con le verdure, in modo che si scaldi.