Home / Primi piatti / Risotto ai funghi porcini, l’autunno in tavola

Risotto ai funghi porcini, l’autunno in tavola

Il risotto ai funghi porcini è senza dubbio, uno dei miei piatti preferiti. Un amico di famiglia oggi ci ha regalato dei funghi porcini e quale modo migliore di consumarli se non a corredo di un bel risotto? Questo modo di cucinare il riso è diffuso in tutto il nostro paese, anche se devo dire, esso è un piatto più diffuso al nord Italia.

Risotto ai funghi porcini, lautunno in tavola wp 1475668090015 1024x768

Risotto ai funghi porcini

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di riso arboreo
  • 2 funghi porcini freschi medi, circa 200 gr. In alternativa, una bustina di funghi secchi da 50 gr.
  • 1 litro di brodo di carne (lo potete tranquillamente fare utilizzando il dado)
  • 1 cipolla bianca piccola
  • 3 cucchiai di Olio Extravergine d’oliva
  • Per mantecare una noce di burro e parmigiano grattato

Risotto ai funghi porcini, lautunno in tavola wp 1475668132819 300x225Si tratta di una ricetta autunnale, che non richiede molto tempo per la preparazione, al massimo tre quarti d’ora. se avete optato per i funghi secchi, vi consiglio di sciacquarli abbondantemente. Lasciateli in ammollo in acqua calda per almeno un quarto d’ora. Per quanto riguarda quelli freschi, dobbiamo solo aver cura di lavarli. Li dobbiamo tagliare a fettine o a pezzi, della stessa dimensione per avere una cottura uniforme.

Tagliamo a a fettine sottili la cipolla e facciamola soffriggere in abbondante olio, in una padella ampia a fuoco moderato. La ricetta tradizionale, prevede l’uso del burro per far soffriggere la cippolla, ma trovo il sapore del burro fritto non gradevole, per cui preferisco aggiungerlo a crudo, quando mantechiamo.

Facciamo tostare il riso ed i funghi per massimo 5 minuti. Copriamo con il brodo ben caldo e rimestiamo dall’esterno verso l’interno per avere una cottura del riso uniforme. Dobbiamo aggiungere di tanto in tanto, un mestolo di brodo, in modo da permettere al riso di cuocere.

Quando il riso sarà cotto, spegniamo il fuoco e mettiamo una noce di burro e parmigiano grattato in base ai nostri gusti, mescolando delicatamente. Prima d’impiattare, facciamo riposare per una decina di minuti e buon appetito!

I nostri RISOTTI: